Home » Cronaca, Roma Capitale, Sport » La Roma ha vinto la Conference League, battendo in finale il Feyenoord 1-0.

La Roma ha vinto la Conference League, battendo in finale il Feyenoord 1-0.

La Roma vince la Conference, battuto il Feyenoord 1-0 © AFP

foto ansa

Il gol al 32′ pt di Zaniolo LA DIRETTA FOTO  Euforia allo Stadio Olimpico FOTO  La festa dei tifosi  FOTO

 “E’ stupendo, ho realizzato il sogno che avevo da bambino.I tifosi sono grandi, sono fantastici, questa è tutta per loro”. Queste le prime parole di Nicolò Zaniolo dopo aver vinto la Conference League a Tirana con la Roma grazie al suo gol. “Siamo una squadra forte – ha aggiunto – forse non sappiamo quanto. E’ dedicato a mia mamma, mio nonno, mio papà e mia sorella che mi sono stati vicini nei momenti difficili”  I tifosi sono grandi, sono fantastici, questa è tutta per loro”. Queste le prime parole di Nicolò Zaniolo dopo aver vinto la Conference League a Tirana con la Roma grazie al suo gol. “Siamo una squadra forte – ha aggiunto – forse non sappiamo quanto. E’ dedicato a mia mamma, mio nonno, mio papà e mia sorella che mi sono stati vicini nei momenti difficili”   “Ora festeggiamo, ce lo meritiamo. Ma una squadra vera festeggia, e poi riparte: dobbiamo fissare in testa questo momento e poi farlo ricapitare prima possibile”. Cosi’ dal campo di Tirana Lorenzo Pellegrini, capitano della Roma, esulta per la vittoria finale di Conference League. “Ai tifosi – ha aggiunto a Sky il centrocampista, mentre il resto della squadra balla sotto la curva dello stadio di Tirana occupata dai sostenitori giallorossi – abbiamo restituito un pezzettino di tutto quello che ci hanno dato”.

All’89’ cambio per gli olandesi: esce Kokcu per Walemark e Jahanbakhsh per Malacia. Per la Roma entrano Vina e Shomurodov per Karsdorp e Abraham

All’85’ Pellegrini pericoloso con un tiro neutralizzato dal portiere

All’84’ ammonito Rui Patricio per perdita di tempo

All’82’ Feyenoord pericoloso con Sinisterra, para Rui Patricio

Al 77′ break di Spinazzola, la Roma guadagna un angolo, neutralizzato dagli olandesi

Cambia il Feyenoord: al 74′ Pedersen e Linssen per Trauner e Nelson

Roma pericolosa al 73′ con Veretout con un tiro da fuori respinto dal portiere

Doppio cambio Mourinho al 67′: fuori Zaniolo e Zalewski per Spinazzola e Veretout

Al 62′ scivola Smalling, occasione per Nelson, ma gli olandesi non concretizzano

Al 59′ cambio nellle file del Feyenoord, esce Till sostituito da Toornstral

Al 50′ contropiede della Roma con Abraham trattenuto da Senesi, l’arbitro lascia correre. Furia Mourinho

Olandesi ancora pericolosi con Rui Patricio che devia sulla traversa al 49′

Partono forti gli olandesi pericolosi al 47 con Rui Patricio che sventa un tiro a distanza ravvicinata 

Dopo 4 minuti di recupero si chiude il primo tempo con la Roma in vantaggio grazie ad un gol di Zaniolo. Avvio di gara equilibrato con la Roma costretta al cambio di Mkhitaryan con Oliveira (al 17′). Poi i giallorossi approfittano di una sbavatura degli olandesi e vanno in vantaggio al 32′ con Zaniolo, servito in area da Mancini. Escono fuori gli olandesi alla ricerca del pareggio ma i giallorossi controllano e ripartono in contropiede.

Al 37′ ammonito Lorenzo Pellegrini32′ Roma-Feyenoord 1-0! Gol di Zaniolo, liberato sottoporta da un suggerimento di Mancini 

Al 25′ ammonito Trauner per il Feyenoord
17′ 
la Roma sostituisce Mkhitaryan infortunato con Oliveira

Josè Mourinho ha deciso: Mkhitaryan gioca dall’inizio schierato a centrocampo assieme a Cristante, nella formazione iniziale della Roma per la finale di Conference contro il Feyenoord. Nell’undici titolare c’è anche Zaniolo, che farà coppia con capitan Pellegrini alle spalle di Abraham. Gioca dal primo minuto anche Zalewski, mentre Spinazzola va in panchina.Dopo gli scontri di ieri sera tra tifosi e forze dell’ordine, sembra essere tornata la calma attorno all’Arena Kombëtare. Trenta i feriti, di cui 20 poliziotti: tutti sono stati dimessi. Nel frattempo, 51 sostenitori della Roma sono stati portati a Durazzo erimandati in Italia a bordo di un traghetto, in quanto “persone non gradite”. 

Roma-Feyenoord

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

20.34 
– La Roma chiude la stagione con l’ennesimo sold out, e questa volta davanti a un maxischermo. Raggiunti nel pomeriggio i 50 mila biglietti venduti per assistere alla finale di Conference League tra giallorossi e Feyenoord in diretta tv all’Olimpico. All’esterno dell’impianto è stato chiuso ponte Duca D’Aosta, preso d’assalto dai tifosi che lo hanno occupato sfoggiando bandiere e fumogeni prima di fare il proprio ingresso nello stadio dove sono stati allestiti 8 maxi schermi più i due di cui già dispone l’impianto. Afflusso regolare ai tornelli aperti dalle 18.30.

17.02 – “E’ una grande gioia partecipare a una finale. Siamo convinti che la Roma possa crescere ancora e arrivare presto ai massimi livelli”. Lo ha detto, secondo quanto si apprende da fonti Uefa, il presidente della Roma Dan Friedkin (persona poco propensa a parlare in pubblico) alla cena di Gala dell’Uefa stessa di ieri sera a Tirana. Vi hanno preso parte, in una sala del Teatro dell’Opera, 250 invitati. Friedkin ha fatto la sua dichiarazione dopo essere stato invitato sul palco, come del resto ha fatto il suo omologo presidente del Feyenoord, Toon van Bodegom. Alla cena, dove il presidente dell’Uefa Aleksander Ceferin ha fatto gli onori di casa, erano presenti anche il Premier albanese Edi Rama (“è vero, sono juventino. Ma anche mourinhiano”, la sua battuta), il presidente della federcalcio Armand Duka, il sindaco della città Erion Veliaj e l’ambasciatore italiano Fabrizio Bucci, tifoso romanista che oggi sarà allo stadio. Al centro della sala era stata piazzata la Coppa che al termine della finale sarà sollevata da uno dei due capitani, Lorenzo Pellegrini o Jens Toornstra.

16.07 – Adesso è davvero invasione romanista a Tirana. Come previsto, la maggior parte dei tifosi dei giallorossi è arrivata con i charter partiti questa mattina (il primo alle 8) e va crescendo sempre più il loro numero in città. Le previsioni parlano di ventimila arrivi, e se venissero confermate, ci sarebbe il problema di tantissimi tifosi senza biglietto per lo stadio. Un gran numero di sostenitori giallorossi, in ogni caso, seguendo anche le raccomandazioni fornite dall’ambasciatore Fabrizio Bucci, sono confluiti nella fan zone riservata ai romanisti, in un parco con lago artificiale che si trova in una zona a sud dello stadio, che dista un quarto d’ora di cammino a piedi. Affollatissimi tutti i punti di ristoro del parco e i locali nelle immediate vicinanze, dove si sentono i tifosi cantare gli inni della squadra giallorossa. Gli stessi, in particolare quelli di Antonello Venditti e Lando Fiorini, che vengono ‘sparati’ dagli altoparlanti del vero e proprio ‘anfiteatro’ allestito nel parco e che ha al centro un megaschermo da dove i tifosi potranno vedere la partita. Dopo gli scontri della tarda serata di ieri, finora situazione sotto controllo da parte dell’apparato di sicurezza albanese: sotto un caldo soffocante, pattuglie di polizia, ognuna composta da due agenti, controllano la situazione. 

ansa

Short URL: https://www.romanewpress.it/?p=3034

Scritto da su Mag 25 2022. Archiviato come Cronaca, Roma Capitale, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questa voce

Lascia un commento

 

 

 

 

paladini-del-videogioco

© 2022 Roma NewPress. All Rights Reserved. Accedi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
-