Home » Gamestation » Martha is Dead, recensione per Ps5

Martha is Dead, recensione per Ps5

Martha Is Dead è un thriller psicologico in prima persona di LKA, noto per la creazione di giochi narrativi basati sulla realtà. Ambientato nell’Italia degli anni ’40 durante la seconda guerra mondiale, il gioco esplora un periodo angosciante della storia dal punto di vista di una famiglia che ha visto il suo mondo sconvolto. Martha è morta e il giocatore sarà la sorella gemella Giulia, che si spaccerà per lei e cercherà di svelare la verità della morte in un mondo avvolto dalla superstizione e dall’orrore estremo della guerra mondiale. Il giocatore attraverso le caratteristiche del pad Ps5, integra perfettamente il mondo di Martha is Dead, attraverso momenti in cui il giocatore sarà provato a livello psicologico o di tensione; per esempio battiti cardiaci ampliati attraverso il pad, le emozioni che la protagonista emette durante il gioco e non ultimo l’uso della macchina fotografica vintage che ha bisogno dei sui tempi di esposizione e luce per poter effettuare le foto e molto altro. L’audio 3D della PS5 consente anche di avvolgere i giocatori nello sconvolgente mondo di Martha Is Dead.

Questo effetto è combinato con l’altoparlante del controller DualSense per emettere suoni nell’ambiente in modi inaspettati.

Ad esempio, ascoltare il dialogo da una telefonata o il clic di un accendino attraverso l’altoparlante del controller. Il titolo si basa sullo stile caratteristico dello sviluppatore LKA di narrazioni profonde e multistrato ed è sempre stato concepito per essere una versione multipiattaforma che aumenta le aspettative su ciò che può essere ottenuto da uno studio indipendente su hardware e PC di prossima generazione.

martha-is-dead-disponibile-sulle-piattaforme-playstation-xbox-e-pc_2722718

Ottimo anche il contesto del doppiaggio con dialoghi ben interpretati e mai banali, sfondi musicali attraverso la radio di casa che alterna musica degli anni ’40 e notiziari locali. Il gioco ha subito una censura per la sua violenza sulle console Sony, ma su Xbox e Pc ciò non è stato previsto; nello specifico all’inizio del gioco si può scegliere nella versione da noi provata se inserire o meno la censura nel gioco.

Una delle scene che dovrebbe far destare un possibile disturbo emotivo potrebbe essere, senza fare spoiler, una che riguarda il cadavere di Martha. Il gioco è consigliato a un pubblico maturo, consigliato veramente visto che dietro questo gioco c’è inoltre la produzione italiana di LKA games. Una avventura horror ben studiata nei minimi particolari anche grafici, un open world quasi del tutto giocabile in prima persona. Voto 8.

fonte paladinidelvideogioco.it

Short URL: https://www.romanewpress.it/?p=2956

Scritto da su Feb 24 2022. Archiviato come Gamestation. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questa voce

Lascia un commento

 

 

 

 

paladini-del-videogioco

© 2022 Roma NewPress. All Rights Reserved. Accedi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
-