Home » Cronaca, Roma Capitale » Vittorio Sgarbi a cena dal ristoratore ribelle; Il locale chiuso per 5 giorni

Vittorio Sgarbi a cena dal ristoratore ribelle; Il locale chiuso per 5 giorni

«I sanificatori nei ristoranti distruggono il Covid19 e il fatto che non siano nelle scuole e negli uffici pubblici è un crimine dello Stato». A dirlo è Vittorio Sgarbi, arrivato venerdì sera a Mombaroccio, nel territorio di Pesaro per fare visita ai ristoratori Umberto Carriera e Michele Tagliabracci che hanno deciso di riaprire il proprio ristorante nonostante i decreti anti virus che ne vietano l’apertura serale nell’ambito dell’iniziativa #ioapro. «Carriera – ha aggiunto Sgarbi – ha dimostrato coraggio e propongo Carriera in Parlamento e il sindaco Ricci a casa». Strappando l’applauso dei clienti del ristorante Sgarbi ha sottolineato come «non abbia senso aprire i ristoranti a pranzo e chiuderli a cena, uno mangia quando vuole. Io ad esempio – ha detto ancora – mangio col fuso orario americano e quindi per me sono sei ore di meno.

Carriera aveva spiegato di attendersi controlli da parte delle forze dell’ordine, e questi sono puntualmente arrivati: chiusura per 5 giorni del ristorante «La Grande Bellezza» di Mombaroccio.

«Questa sera il ristorante sarà di nuovo aperto, malgrado il provvedimento di chiusura di 5 giorni e la multa non ci fermiamo»: a dirlo stamani all’Ansa è il ristoratore Umberto Carriera. «Francamente non capisco questo atteggiamento delle forze dell’ordine, perché non sono arrivati quando la cena era in corso?», si chiede Carriera. Che dice di non temere eventuali sospensioni o revoche della licenza: «Noi tiriamo dritti per la nostra strada, conclude il ristoratore.

A chiedersi anche il perchè le forze dell’ordine non siano arrivati prima, durante la cena in corso, al nostro telefono è stato Cristiano Aresu (che in passato si è fatto conoscere dai media per il farmaco Avigan in Giappone), e che era alla cena insieme a Vittorio Sgarbi il quale aggiunge che dopo la cena spontaneamente sono andati dai carabinieri per indentificarsi senza ricevere nessun verbale.

Short URL: http://www.romanewpress.it/?p=2564

Scritto da su Gen 16 2021. Archiviato come Cronaca, Roma Capitale. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questa voce

Lascia un commento

 

 

 

paladini-del-videogioco

© 2021 Roma NewPress. All Rights Reserved. Accedi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
-