Home » Gamestation » Spider-Man Miles Morales, recensione

Spider-Man Miles Morales, recensione

Con Marvel’s Spider-Man che ha appena festeggiato il suo secondo anniversario, arriva il sequel completo su PS5 da parte dello sviluppatore Insomniac Games, dal titolo appunto Spider-Man: Miles Morales, che è più un gioco autonomo piuttosto che la versione di espansione che molti si aspettavano.Dalla sua prima apparizione nel gioco originale, in molti sapevano che Miles Morales un giorno avrebbe preso le redini di Peter Parker ed è esattamente quello che succede qui. Mentre una nevosa New York si prepara per le festività natalizie, lo Spider-Man originale parte per l’Europa, lasciando la città nelle abili mani del suo protetto.

Il personaggio di Morales ha finalmente permesso di essere al centro della scena. È più giovane, simpatico e più ingenuo del suo mentore, mentre è anche affiancato da un nuovo e diversificato cast di personaggi secondari. Chi ha completato Marvel’s Spider-Man, potrà provare un senso di déjàvu mentre inizia il gioco. Insomniac Games ha riproposto la sua versione virtuale di New York City con nuove missioni e attività collaterali, ma è sempre lo stesso parco giochi urbano. Ovviamente, Insomniac ha riutilizzato più del loro mondo aperto rispetto al gioco originale. Spider-Man: Miles Morales è costruito attorno alla stessa miscela di combattimento fluido, furtività e gameplay trasversale. Una cosa che salta all’occhio sono i poteri bioelettrici di Miles ‘Venom’, sono disponibili in diversi gusti potenziati e aiutano a ravvivare gli scontri di combattimento nonostante la limitata varietà di nuovi nemici che questo gioco introduce.

marvels-spider-man-miles-morales-lanalisi-del-nuovo-trailer-igncom_2544084

 La storia principale dovrebbe durare dalle sei alle otto ore, ma è solo se si ignorano deliberatamente la maggior parte dei contenuti collaterali offerti. Come nell’originale Spider-Man, il giocatore sarà costantemente distratto tra le mission. Completarle garantirà risorse utili e allo stesso tempo sbloccherà nuovi costumi da provare, tra cui uno ispirato a Spider-Man: Into the Spider-verse e il costume Bodega Cat. La New York a tema festivo di Insomniac sembra fantasticamente gelida al punto che si può quasi sentire il freddo mentre si è davanti alla televisione, e gli accurati riflessi ray tracing aggiungono una quantità enorme alla credibilità delle finestre a specchio che coprono molti dei grattacieli di New York.

Anche i dettagli migliorati sui personaggi, dall’abbigliamento e le trame della pelle alle animazioni facciali, sono stati selezionati, mentre alcuni giocatori preferiranno immagini cinematografiche ad alta fedeltà, c’è anche la possibilità di una modalità focalizzata sulle prestazioni per 60 fotogrammi al secondo costantemente setosi, anche se si perde di ray tracing. Spider-Man: Miles Morales sembra più un sequel che un tappabuchi, intrappolando i giocatori nella sua rete di meccaniche abilmente raffinate mentre offre alcuni brividi. Un’eroica vetrina tecnica per i possessori di PS5. Per essere all’inizio non c’è male. Voto 8,5

fonte paladinidelvideogioco.it

Short URL: http://www.romanewpress.it/?p=2533

Scritto da su Nov 16 2020. Archiviato come Gamestation. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questa voce

Lascia un commento

 

 

 

paladini-del-videogioco

© 2020 Roma NewPress. All Rights Reserved. Accedi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
-