Home » Cibus in Primis di G. Altieri, Cronaca » APPELLO AI CITTADINI ED AI SINDACI CONTRO I PESTICIDI

APPELLO AI CITTADINI ED AI SINDACI CONTRO I PESTICIDI

APPELLO AI CITTADINI ED AI SINDACI CONTRO I PESTICIDIAGROECOLOGIA E DIFESA BIOLOGICA PER LE DISINFESTAZIONI COME DIRITTO COSTITUZIONALE ALLA SALUTE AMBIENTALE
Appello ai cittadini e ai sindaci contro i pesticidi nel controllo degli insetti molesti. 
Al Sindaco di ROMA 
a tutti i Sindaci d’Italia
IL DIRITTO DEI CITTADINI A NON ESSERE AVVELENATI DA PESTICIDI
Appello Agroecologico per le ordinanze sanitarie atte a vietare ogni prodotto chimico di sintesi (Pesticidi) nelle disinfestazioni (Zanzare, Mosche, Scarafaggi, ecc.) di Giuseppe Altieri, Agroecologo
——
I Pesticidi chimici sintetici rappresentano un pericolo grave per la salute umana dimostrato da moltissime ricerche 
Le sostanze che avete usato per decenni e che intendete usare per le disinfestazioni contro le zanzare, mosche a altri insetti, sono prodotti chimici obsoleti che minacciano in particolare la salute dei bambini, organismi in via di sviluppo che subiscono maggiormente i danni della chimicaartificiale. Sono pertanto molto preoccupato per la salute dei nostri figli e nipoti, che giocano sui prati, giardini e nelle strade come abbiamo fatto noi tutti. 
Oggi sappiamo che viene compromessa anche a nostra fertilità, con danni agli spermatozoi che origineranno creature malate ed effetti teratogeni che si trasmettono per generazioni. Danni di cui siamo responsabili come genitori e che dovrebbero essere eliminati per legge. Non c’è motivo di usare sostanze chimiche, oltretutto poco efficaci, in quanto sono sostituibili con tecniche biologiche molto efficienti ed obbligatorie, in quanto prioritarie per legge.
Ad esempio, 
– Il Diflubenzuron, è un disturbatore endocrino pericoloso ed agisce contro le larve di zanzara nelle acque stagnanti per cui si diffonde nell’ambiente, nelle acque, nel mare, accumulandosi nelle catene alimentari.
– I Piretroidi sono insetticidi pericolosissimi, di contatto e lunga persistenza. Pertanto deleteri per tutti gli organismi utili che predano zanzare e altri insetti dannosi, as es. insetti Coccinellidi, parassitoidi utili, Sirfidi, Odonati (le Libellule), Miridi, ecc., i quali per la loro natura si spostano continuamente e vengono facilmente a contatto con la vecchia vegetazione che presenta residui tossici di Piretroidi anche dopo 2 mesi dai trattamenti, mentre sui nuovi germogli rimangono indisturbati gli organismi dannosi !!!
Un effetto, questo, semplicemente devastante per la biodiversità, oltre che per la salute Umana ed Animale.
LA DIFESA BIOLOGICA COME DIRITTO COSTITUZIONALE ALLA SALUTE AMBIENTALE
I Prodotti chimici sintetici in ambito cittadino non si dovrebbero mai usare, in quanto la lotta biologica è prioritaria e quindi obbligatoria per legge, nel rispetto dei diritti Costituzionali Inviolabili, Art. 32, 9, inerenti la salute ambientale e il Principio di precauzione. 
I Sindaci, responsabili della salute dei cittadini, devono applicare l’Art. 3 comma 2 della Costituzione che prevede l’impegno delle amministrazioni ai fini della rimozione degli ostacoli alla realizzazione sociale di qualsiasi attività economica, come delle Disinfestazioni.
La registrazione dei mezzi tecnici biologici al ministero della Sanità è indice della loro efficacia e, pertanto, tali mezzi tecnici devono essere applicati in via obbligatoria; e non servono altri trattamenti chimici che, seppur forse meno costosi, hanno costi sociali moltiplicati per i danni alla salute e l’ambiente e risultano pertanto non utilizzabili nel rispetto dei diritti costituzionali.
La Lotta Biologica e le principali tecniche Agroecologiche a tutela della Biodiversità e della Salute Ambientale
1 – Lotta contro le larve di zanzare
Si impiega il batterio Bacillus thuringiensis, var israeliensis o var. sfericus, di diversi ceppi da mettere dentro i tombini e nelle zone stagnanti dove vi sono le larve d zanzara, ogni 7-15 giorni,
Si può addizionare anche dell’Azadiractina (neem) al dosaggio indicato nelle confezioni, innocuo per gli esseri umani e gli insetti utili ed attivo contro le larve di zanzara, di cui blocca la muta, oltre che fortemente repellente verso gli adulti.
Tali sostanze non ostacolano lo sviluppo dei predatori utili nel controllo delle larve di zanzara, come pesci, anfibi, rettili, insetti utili, ecc.
2. Lotta contro le zanzare adulte
Si può usare Piretro Naturale puro (Es. Piretro Natura o alti prodotti simili), in ogni caso con scarsa efficacia perché le zanzare adulte continuano a fuoriuscire dalle acque ogni giorno. Il Piretro naturale lo si consiglia solo in casi eccezionali con trattamenti abbattenti effettuati al tramonto, o dentro casa per abbattere mosche zanzare, blatte, ecc. senza pericoli per la salute umana, essendo innocuo per gli animali a sangue caldo.
3. Contro le mosche si impiegano da decenni insetti utili parassitoidi e predatori delle larve, molto economici ed efficacissimi.
4. Molto efficaci sono anche le trappole luminose o attrattive, contro Zanzare e mosche.

5. E’ necessario inoltre rimuovere le acque stagnanti in cui si riproducono le zanzare e si consiglia di installare nidi per uccelli e mammiferi insettivori (Pipistrelli), predisporre habitat che ospitino anfibi, rettili utili e insetti utili, pesci predatori.
Cari Sindaci, 
Vi chiedo pertanto di cambiare questi interventi di disinfestazione, modificando protocolli e relativi preventivi di spesa che spesso non prevedono i prodotti biologici, che invece oggi sono OBBLIGATORI, in quanto prioritari. Se, del caso, si consiglia di cambiare ditta di disinfestazione e cercarne qualcuna ecologica.
COMUNICAZIONE ALLA POPOLAZIONE
Si consiglia ai comuni di predisporre depliant e manifesti divulgativi sulle tecniche biologiche utilizzabili dalla cittadinanza, per evitare la proliferazione delle zanzare evitando ristagni idrici, controllarle con metodi biologici, ecc.
Rimuovere le acque stagnanti es. nei sottovasi, laddove oltretutto può essere usato del Bacillus thuringiensis è un dovere di tutti i cittadini !!
I Sindaci sono obbligati ad emettere ordinanze sanitarie di divieto di tutte le sostanze chimiche sintetiche in ambito cittadino o frequentato dalla popolazione, come prevedono le norme ministeriali e costituzionali. 
Così, oltre agli insetti utili, anche le rondini torneranno a volare sulle nostre città…
Essendo le prime consumatrici di mosche, zanzare ed altri insetti molesti.
Fanno molto più male i pesticidi di un puntura di zanzara…
Cari Cittadini, attivatevi con le necessarie Diffide nei confronti dei Sindaci: è un vostro diritto
Rimango a disposizione per ogni necessità tecnico-giuridica
Per ogni informazione sulle tecniche biologiche rivolgetevi allo Studio Agernova (www.agernova.it
saluti cari,
Giuseppe Altieri, Agroecologo
Agernova – Servizi Avanzati per l’Agroecologia e la Ricerca
Dottorato di Ricerca in Agroecologia e Biodiversità per lo Sviluppo Rurale e la tutela della Salute Ambientale – Università di Firenze DISPA
Responsabile Comitato Scientifico Ass. P. S. “Cibus in Primis”
Ass. Attuare la Costituzione – Magistratura Agroecologica
————–
0758947433
3474259872
Appello ai cittadini e ai sindaci contro i pesticidi nel controllo degli insetti molesti. (link con 2 video)
http://www.flipnews.org/component/k2/appello.html

Short URL: http://www.romanewpress.it/?p=450

Scritto da su Gen 30 2019. Archiviato come Cibus in Primis di G. Altieri, Cronaca. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questa voce

Lascia un commento

 

 

 

paladini-del-videogioco

© 2019 Roma NewPress. All Rights Reserved. Accedi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
-