Home » Cronaca, Primo piano, Roma Capitale » Vergogna sul caso Vannini. Ridotta la condanna da 14 a 5 anni per Ciontoli

Vergogna sul caso Vannini. Ridotta la condanna da 14 a 5 anni per Ciontoli

Il processo sulla morte di Marco Vannini, ventenne di Cerveteri ucciso il 18 maggio del 2015 mentre era a Ladispoli a casa della fidanzata, è arrivato al termine: i giudici della Corte d’Assise d’Appello di Roma hanno ridotto la condanna da 14 a 5 anni per Antonio Ciontoli, e confermato la pena di 3 anni ciascuno per il resto della famiglia con l’accusa di omicidio colposo. Dopo la lettura della sentenza, amici e familiari di Vannini hanno espresso la propria rabbia, urlando «è una vergogna, venduti, è uno schifo, strappiamo il certificato elettorale».

Short URL: http://www.romanewpress.it/?p=431

Scritto da su Gen 29 2019. Archiviato come Cronaca, Primo piano, Roma Capitale. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questa voce

Lascia un commento

 

 

 

paladini-del-videogioco

© 2019 Roma NewPress. All Rights Reserved. Accedi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
-