Home » Politica » Sea Watch3, Di Maio: «Convocare l’ambasciatore olandese». Salvini: «Nessuno spazio in Italia»

Sea Watch3, Di Maio: «Convocare l’ambasciatore olandese». Salvini: «Nessuno spazio in Italia»

Luigi Di Maio vuole convocare «immediatamente» l’ambasciatore olandese per il caso della nave Ong Sea Watch 3 perché «come vedete in foto, batte bandiera olandese e si trova ora a pochi chilometri dalle coste italiane: per questo ritengo opportuno chiedergli che intenzioni abbia il suo governo» annuncia il vicepremier con un post su Instagram. L’imbarcazione «avrà dal governo italiano supporto medico e sanitario qualora ne avesse necessità – assicura -, ma la invito ancora a puntare la prua verso Marsiglia». E conclude: «Chiederanno, assieme a noi, alla Sea Watch 3 di andare a Marsiglia o li faranno sbarcare a Rotterdam? Noi siamo disposti alla massima collaborazione, ma la nostra linea sulle Ong non cambia».

Dopo quasi una settimana in alto mare la barca con a bordo 47 migranti, tra cui 13 minori non accompagnati, è stata costretta a entrare in acque italiane per l’aggravarsi delle condizioni meteo marine e l’arrivo di una tempesta. Attualmente si trova a 1,4 miglia dallo scalo siracusano di Augusta. La loro odissea è cominciata il 19 gennaio, lo stesso giorno della morte di 170 migranti, naufragati al largo della Libia . Era successo solo nella vicenda dell’irruzione dei gendarmi francesi nell’ong di Bardonecchia, lo scorso marzo, che un diplomatico, in quel caso francese, venisse chiamato a rapporto dal governo.

Sulla vicenda interviene anche Matteo Salvini: «Rassicuro il presidente della Toscana, Rossi: nessun desiderio di sequestrare i 47 immigrati della Sea Watch. Non vediamo l’ora di farli arrivare, sani e salvi», ma «in altri Paesi europei, nessuno spazio in Italia» ribadisce per l’ennesima volta. L’altro vicepremier risponde anche al sindaco di Napoli Luigi De Magistris, che ha offerto il porto della città alla nave: «Spiace constatare che, mentre il ministro dell’Interno lavora per gli interessi degli italiani, lui continua ad occuparsi solo di immigrati». Anche Lampedusa si era fatta avanti: «Accogliamo con gratitudine le parole del sindaco Salvatore Martello – scrive su Twitter Sea Watch – ma le molteplici richieste d’ingresso in porto non hanno trovato accoglienza», concludono i volontari, allegando la copia della mail del 23 gennaio inviata alle capitanerie di porto competenti.

Short URL: http://www.romanewpress.it/?p=230

Scritto da su Gen 25 2019. Archiviato come Politica. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questa voce

Lascia un commento

 

 

 

paladini-del-videogioco

© 2019 Roma NewPress. All Rights Reserved. Accedi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
-